CASTELLO DI BORGO FORNARI (GE)

Castello Di Borgo Fornari

Posto su di un'altura a 340 metri sul livello del mare, quasi a sorvegliare dall'alto l'innesto tra la via del fondovalle e quella che conduceva a Voltaggio, il Castello di Borgo Fornari rappresenta una delle più alte espressioni della vita feudale nel territorio dell'intera Valle Scrivia.

La fortezza ebbe funzioni preminenti sugli altri castelli della zona e per lungo tempo venne considerato il castello dell'Alta Valle Scrivia per antonomasia. Particolarmente curiosa è la torre a pianta semicircolare, di costruzione forse più antica rispetto alla struttura circostante. Non è da escludere che si tratti di una porzione residua di una prima costruzione originaria, forse ridotta per concedere spazio all'edificio attuale.

Nonostante i danni causati dal trascorrere dei secoli e le numerose trasformazioni, la fortezza di Borgo Fornari mostra alcune peculiarità che la rendono estremamente interessante e certamente unica tra i numerosi castelli della Valle Scrivia. Tra questi l'utilizzo di materiali differenti: la pietra per il basamento e per pochi elementi elevati ed il mattone, per livelli superiori.

Il corpo posto più a valle è quello meglio conservato, probabilmente destinato alla guarnigione, e si affaccia su un cortile protetto da muratura. E proprio in questa zona, in una piccola porzione di terreno (superficie di 6 metri x 3) nella corte centrale dell'edificio, è stata svolta la campagna di scavi archeologici sotto la direzione dell'Istituto di Archeologia Sperimentale di Genova, tra l'1 e il 24 luglio 2005.

Il Castello di Borgo Fornari è stato inaugurato il 14 Giugno 2008 dopo alcuni anni di restauro. I locali interni sono stati oggi ristrutturati per permettere l’allestimento di un polo museale, di laboratori e di aule didattiche. Inoltre sono stati risistemati i sentieri di accesso e il parco boschivo circostante. Il Castello di Borgo Fornari è diventato così sede ideale per eventi, conferenze e momenti di formazione.

All’interno è stato allestito un percorso didattico sulla vita quotidiana medievale. Attraverso l’ausilio di documenti, fonti letterarie e iconografiche coeve alle varie fasi di vita del Castello e grazie ad una serie di diorami, che ricostruiscono scene di vita quotidiana, si è ricreata all’interno della struttura l’atmosfera medievale.

Le attività didattiche organizzate al castello hanno lo scopo di sviluppare occasioni di approfondimento su argomenti strettamente connessi con la cultura medioevale, archeologica, storica e naturalistica. I laboratori sono realizzati sia per un pubblico scolastico che per un pubblico adulto. Le attività sono articolate secondo le diverse fasce di età e prevedono una fase teorica e una di sperimentazione, nonché giochi e animazioni.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •